Documento senza titolo
Ultimo aggiornamento: 128 giorni fa | Mercoledì, 19 settembre 2018 MEDPress.it su Facebook... Facebook | Segui MEDPress_Italia su Twitter Twitter | Forum | Rss...RSS
Il portale informativo della medicina del territorio. Assistenza primaria, SUES 118 e guardia medica
  Le News di MEDPress.it
In Sicilia ancora aggressioni negli ospedali
Ugl: «Per avere i drastici provvedimenti richiesti bisogna aspettare che ci scappi il morto? La Regione chieda a Gentiloni l'invio immediato dell'esercito ed al parlamento l'inasprimento delle pene».
UGL | Pubblicato il 05.05.2018 | Articolo letto 583 volte      
PALERMO - «Per avere i drastici provvedimenti che da oltre un anno richiediamo, bisogna aspettare che prima ci scappi il morto?» Se lo chiedono a nome di tutti gli iscritti e del personale degli ospedali siciliani, mostrando preoccupazione ed indignazione, i segretari regionali delle federazioni Ugl sanità e medici, rispettivamente Carmelo Urzì e Raffaele Lanteri dopo gli ultimi gravi episodi accaduti ancora una volta in un nosocomi a Palermo e nella Asp di Trapani.
«Il personale in forza nei pronto soccorso ed anche nelle guardie mediche, quotidianamente, si reca in servizio impaurito, sentendosi lasciato solo e poco sicuro, quasi fosse destinato a combattere in una trincea. Campo di battaglia che non è quello dell'operato sanitario contro le patologie per curare i pazienti e salvare vite umane, ma è quello dei uomini chiamati a svolgere responsabilmente il proprio lavoro contro la dilagante violenza e barbarie umana. Per questo motivo nessuno è più disposto a trasferirsi da altri reparti proprio nei pronto soccorso e nessun altro vuole andare a lavorare nelle guardie mediche, quando fino a non molto tempo addietro erano posti comunque ambiti. Non possiamo consentire più che nessuno alzi un solo dito ad un medico, piuttosto che ad un infermiere o ad un ausiliario e per far si che ciò avvenga ci vogliono deterrenti forti oltre agli espedienti già programmati dall'assessorato regionale. Chiediamo quindi al presidente della Regione Nello Musumeci un solenne impegno affinchè si rivolga al governo Gentiloni per un tempestivo invio degli uomini dell'esercito, ed al parlamento un immediato inasprimento delle pene, considerato che oggi il terrore non si deve prevenire soltanto nelle strade, ma si deve contrastare anche negli ospedali e nelle strutture sanitarie periferiche».
Rating:
0.0
0 voti
1 2 3 4 5
Condividi su Facebook
20.07.2017 - Durissimo comunicato stampa dello SNAMI emergenza sanitaria contro una certa politica ragionieristica che in questi ultimi tempi si sta registrando anche in Sicilia. Oltre alla demedicalizzazione delle MSA del territorio (il decreto esiste ancora e non è stato ritirato), alla paventata chiusura dei PTE nella provincia di Messina (la provincia più penalizzata in tutti i sensi), adesso anche la questione dei TSO.
Sicilia
06.05.2018 - Pubblicate nel supplemento ordinario n. 1 alla GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA (p. I) n. 50 del 17 novembre 2017 le graduatorie regionali definitive dei medici di medicina generale valide per il 2018.
Liguria
21.12.2017 - Le graduatorie regionali di medicina generale e di pediatria di libera scelta, provvisorie e definitive, elaborate ai sensi degli artt. 15 e 16 dei vigenti AACCNN di Medicina Generale e di Pediatria di Libera Scelta, con elenco dei medici esclusi...
Liguria
10.11.2017 - La graduatoria, redatta nei quattro settori di attività (Assistenza Primaria, Continuità Assistenziale, Medicina dei Servizi Territoriali ed Emergenza Sanitaria Territoriale), ai sensi dell'art. 15 dell'Accordo Collettivo Nazionale per la disciplina dei rapporti con i medici di medicina generale di cui all\'Intesa sancita in Conferenza Stato-Regioni del 29/07/2009, è pubblicata nel Supplemento Ordinario al Bollettino Ufficiale della Regione Liguria n. 44 - parte seconda - di giovedì 2 novembre 2017.
Sicilia
24.07.2017 - Pubblicate nel supplemento ordinario alla GURS n. 30 del 21.07.2017 le graduatorie regionali provvisorie dei medici di medicina generale valide per il 2018. Entro trenta giorni dalla pubblicazione in GURS, i medici interessati possono inoltrare istanza di riesame
della loro posizione.
Abruzzo
29.03.2017 - Pubblicata nel B.U. n. 31 del 10 marzo 2016 della Regione Abruzzo la graduatoria regionale definitiva dei medici di medicina generale valida per l'anno 2017 (DETERMINAZIONE 08.03.2017, n. DPF015/13).
Sicilia
23.12.2016 - Pubblicate nel supplemento ordinario n. 1 alla GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA (p. I) n. 56 del 23 dicembre 2016 (n. 40) le graduatorie regionali definitive dei medici di medicina generale valide per il 2017.
Continuità Assistenziale
10.04.2017 - Pubblicato il decreto del 22 marzo 2017 che modifica ed integra l’art.11 dell’AIR di continuità assistenziale. Viene introdotto uno specifico riconoscimento che consente ai medici la possibilità di concorrere all’assegnazione di incarichi provvisori e di sostituzione di continuità assistenziale, con la presentazione di apposita istanza, anche nel periodo che va dal 1° al 30 del mese di aprile di ogni anno. Quindi è riconosciuta la possibilità di presentare istanza di partecipazione per incarichi provvisori e di sostituzione in due diversi periodi:
1. nei trenta giorni successivi dalla pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Regione siciliana delle graduatorie regionali definitive di medicina generale;
2. nel periodo che va dal 1° al 30 aprile di ciascun anno solare.
Rete IMA e Rete STROKE a Messina
24.05.2015 - Attivate con delibere aziendali da parte dell'ASP di Messina, l'Azienda Ospedaliera Universitaria "G. Martino" di Messina e l'A.O. Papardo-Piemonte di Messina con il 118 della CO di Messina le procedure della rete IMA (Rete STEMI in via sperimentale per adesso) e della rete STROKE.
Malattia medici
20.10.2014 - È cambiato nuovamente l'indirizzo a cui recapitare la comunicazione di inizio malattia per i medici convenzionati con la medicina generale (assistenza primaria, continuità assistenziale ed emergenza sanitaria territoriale).
Malattia medici
18.01.2014 - Nuova modulistica per comunicare alle Generali lo stato di malattia del medico di medicina generale. Disponibile per il download i moduli ufficiali da utilizzare per i medici di assistenza primaria e per i medici di continuità assistenziale ed emergenza sanitaria.
RSS Privacy policy | Cookie policy | Contattaci | Redazione | Forum MEDPress.it 2006-2018 © - Tutti i diritti riservati
Imposta MEDPress.it come tua pagina iniziale (solo con IE)... HomePage   Preferiti Preferiti   Lettera al Direttore... Scrivi Utenti on line: