Documento senza titolo
Ultimo aggiornamento: 24 giorni fa | Venerdì, 15 dicembre 2017 MEDPress.it su Facebook... Facebook | Segui MEDPress_Italia su Twitter Twitter | Forum | Rss...RSS
Il portale informativo della medicina del territorio. Assistenza primaria, SUES 118 e guardia medica
  Le News di MEDPress.it
Messina. Ancora chiusura di PTE
In un comunicato stampa di ieri, lo SNAMI lancia l’allarme: i PTE sono ancora a rischio!
MEDPress.it | Pubblicato il 18.07.2017 | Articolo letto 677 volte      
Messina - È una storia infinita questa. Ogni anno, o quasi, e sempre nella torrida estate peloritana, invece di godere delle frescure marine della riviera, c’è chi insiste a riproporre la solita ricetta salva-contabilità attraverso la chiusura dei PTE. Anche quest’anno la musica non sembra essere diversa. In un comunicato stampa di ieri, lo SNAMI attraverso il suo responsabile dott. Antonino Grillo lancia l’allarme: i PTE sono ancora a rischio! Si legge in uno stralcio tratto dal comunicato stampa giunto ieri in redazione, oltre alle questioni tecniche finalizzate alla risoluzione di problematiche legate alle reperibilità dei medici nel periodo estivo, quanto segue:
«Nella riunione di oggi le OOSS sono state informate dalla Direzione Sanitaria della volontà di chiudere i PTE, lasciando solo un mega PTE presso l'ex PS di Barcellona PG h 24, il PTE di Salina con apertura estiva h24 ed invernale h12 ed il PTE di Santa Teresa Riva h12! Lo SNAMI (nella mia persona) ha manifestato ampio dissenso contro la chiusura dei PTE!».
«Agiremo a tutti i livelli istituzionali – continua Grillo – affinché questo smantellamento del servizio 118 e dei PTE non avvenga! Poiché ci riteniamo disponibili ad una rimodulazione degli orari e delle funzioni dei PTE, ma non siamo disponibili a chiusure anticipate (oggi prevista per il primo ottobre) di tutti i PTE, poiché non ci riteniamo più “u muru basciu” (il muro basso”, ndr) dell'Asp di Messina, visto l'irrisorio risparmio che si otterrebbe con questa scellerata manovra di smantellamento, attiveremo le necessarie procedure per opporci con energia a queste proposte».
È dunque la solita storia. Un risparmio contabile immediato attraverso la chiusura di 14 PTE non giustifica i futuri aumenti dei costi. Anche il piano prospettato con l’apertura del PTE di Barcellona non è esente da perplessità: perché prima la chiusura di 14 PTE territoriali e solo dopo, in seguito alla chiusura del PS di Barcellona, dovrebbe avvenire l’apertura del relativo PTE? Logica vorrebbe che avvenga il contrario, seguendo una logica organizzativa secondo cui prima si chiude un servizio (il PS di Barcellona che verrebbe annesso a quello di Milazzo) e contestualmente l’apertura del grosso PTE di Barcellona con chiusura dei PTE territoriali. Ma anche così, dove sta il risparmio? Sono stati calcolati gli aumenti di afflusso nei PS dislocati nei territori? E i relativi costi? E i bisogni di salute che l’utenza periferica andrebbe a perdere? Insomma, questo piano non convince, e non convince neanche qualche altra sigla sindacale come lo SMI, che attraverso il suo responsabile provinciale, dott. Angelo Zodda, ha dichiarato: «Noi non siamo favorevoli e certamente prenderemo tutte quelle iniziative perché questo non accada». E poi… chiusura il primo ottobre, alla vigilia delle elezioni regionali? Vedremo…
Rating:
100.0
2 voti
1 2 3 4 5
Condividi su Facebook
20.07.2017 - Durissimo comunicato stampa dello SNAMI emergenza sanitaria contro una certa politica ragionieristica che in questi ultimi tempi si sta registrando anche in Sicilia. Oltre alla demedicalizzazione delle MSA del territorio (il decreto esiste ancora e non è stato ritirato), alla paventata chiusura dei PTE nella provincia di Messina (la provincia più penalizzata in tutti i sensi), adesso anche la questione dei TSO.
Liguria
10.11.2017 - La graduatoria, redatta nei quattro settori di attività (Assistenza Primaria, Continuità Assistenziale, Medicina dei Servizi Territoriali ed Emergenza Sanitaria Territoriale), ai sensi dell'art. 15 dell'Accordo Collettivo Nazionale per la disciplina dei rapporti con i medici di medicina generale di cui all\'Intesa sancita in Conferenza Stato-Regioni del 29/07/2009, è pubblicata nel Supplemento Ordinario al Bollettino Ufficiale della Regione Liguria n. 44 - parte seconda - di giovedì 2 novembre 2017.
Sicilia
24.07.2017 - Pubblicate nel supplemento ordinario alla GURS n. 30 del 21.07.2017 le graduatorie regionali provvisorie dei medici di medicina generale valide per il 2018. Entro trenta giorni dalla pubblicazione in GURS, i medici interessati possono inoltrare istanza di riesame
della loro posizione.
Abruzzo
29.03.2017 - Pubblicata nel B.U. n. 31 del 10 marzo 2016 della Regione Abruzzo la graduatoria regionale definitiva dei medici di medicina generale valida per l'anno 2017 (DETERMINAZIONE 08.03.2017, n. DPF015/13).
Sicilia
23.12.2016 - Pubblicate nel supplemento ordinario n. 1 alla GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA (p. I) n. 56 del 23 dicembre 2016 (n. 40) le graduatorie regionali definitive dei medici di medicina generale valide per il 2017.
Sicilia
23.10.2016 - Pubblicate nel supplemento ordinario alla GURS n. 45 del 21.10.2016 le graduatorie regionali provvisorie dei medici di medicina generale valide per il 2017. Entro trenta giorni dalla pubblicazione in GURS, i medici interessati possono inoltrare istanza di riesame della loro posizione.
Sicilia
20.11.2015 - Pubblicate nel supplemento ordinario alla GURS n. 48 del 20.11.2015 le graduatorie regionali provvisorie dei medici di medicina generale valide per il 2016.
Continuità Assistenziale
10.04.2017 - Pubblicato il decreto del 22 marzo 2017 che modifica ed integra l’art.11 dell’AIR di continuità assistenziale. Viene introdotto uno specifico riconoscimento che consente ai medici la possibilità di concorrere all’assegnazione di incarichi provvisori e di sostituzione di continuità assistenziale, con la presentazione di apposita istanza, anche nel periodo che va dal 1° al 30 del mese di aprile di ogni anno. Quindi è riconosciuta la possibilità di presentare istanza di partecipazione per incarichi provvisori e di sostituzione in due diversi periodi:
1. nei trenta giorni successivi dalla pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Regione siciliana delle graduatorie regionali definitive di medicina generale;
2. nel periodo che va dal 1° al 30 aprile di ciascun anno solare.
Rete IMA e Rete STROKE a Messina
24.05.2015 - Attivate con delibere aziendali da parte dell'ASP di Messina, l'Azienda Ospedaliera Universitaria "G. Martino" di Messina e l'A.O. Papardo-Piemonte di Messina con il 118 della CO di Messina le procedure della rete IMA (Rete STEMI in via sperimentale per adesso) e della rete STROKE.
Malattia medici
20.10.2014 - È cambiato nuovamente l'indirizzo a cui recapitare la comunicazione di inizio malattia per i medici convenzionati con la medicina generale (assistenza primaria, continuità assistenziale ed emergenza sanitaria territoriale).
Malattia medici
18.01.2014 - Nuova modulistica per comunicare alle Generali lo stato di malattia del medico di medicina generale. Disponibile per il download i moduli ufficiali da utilizzare per i medici di assistenza primaria e per i medici di continuità assistenziale ed emergenza sanitaria.
RSS Privacy policy | Cookie policy | Contattaci | Redazione | Forum MEDPress.it 2006-2017 © - Tutti i diritti riservati
Imposta MEDPress.it come tua pagina iniziale (solo con IE)... HomePage   Preferiti Preferiti   Lettera al Direttore... Scrivi Utenti on line: