Documento senza titolo
Ultimo aggiornamento: 10 giorni fa | Venerdì, 20 ottobre 2017 MEDPress.it su Facebook... Facebook | Segui MEDPress_Italia su Twitter Twitter | Forum | Rss...RSS
Il portale informativo della medicina del territorio. Assistenza primaria, SUES 118 e guardia medica
  Le News di MEDPress.it
Medico aggredito in guardia medica a Trecastagni
Aggressione al medico in servizio alla guardia medica di Trecastagni Provincia di Catania: reazioni del Responsabile Regionale e della Provincia di Messina del settore continuità assistenziale dello SNAMI (Sindacato Nazionale Autonomo Medici Italiani).
Comunicato Stampa SNAMI | Pubblicato il 19.09.2017 | Articolo letto 420 volte      
MESSINA - Ancora una volta sconcerto e grande allarme nel mondo medico della continuità assistenziale (ex Guardia Medica) nella Regione Sicilia, per la notizia riportata dall’ASNSA e da alcuni Tg Radio dell’ennesimo atto di aggressione con violenza sessuale a Trecastagni la notte scorsa, perpetrato nei confronti di un medico donna, durante il proprio turno notturno di servizio presso il presidio di continuità assistenziale , da un abitante la stessa cittadina.
«Quanto accaduto è lo stesso copione di quello che era capitato a un medico donna di Continuità Assistenziale a Maggio di quest’anno nella Provincia di Messina e ancora a Scicli e a Floresta qualche anno addietro», sostiene Giancarmelo La Manna Responsabile Nazionale SNAMI Continuità Assistenziale, «così come la stessa è stata l’inerzia e l’insensibilità con cui , le Aziende Sanitarie Provinciali e l’Assessorato alla Salute della Regione Sicilia, hanno risposto in questi quattro mesi , dopo l’ultimo episodio di violenza, alle accorate richieste e alle diffide di ottemperare alle norme che prevedono l’adozione di misure minime di sicurezza nei Presidi di Continuità Assistenziale».
«Aspettavo, insieme a tanti colleghi», continua il sindacalista, «che dopo l’ultimo eclatante episodio, le Istituzioni e i deputati facenti parte della commissione sanità e del parlamento siciliano con l’Assessore alla Salute in primis, facessero la loro parte, impegnandosi a fare rispettare le norme di sicurezza sancite dal contratto Regionale di continuità Assistenziale e facendo adottare alle Aziende Sanitarie provinciali quei provvedimenti celeri e a basso costo che se attuati, avrebbero salvaguardato la notte scorsa l’incolumità fisica e psichica e la dignità professionale della collega di Catania e di tutti quei medici che ancora oggi in SEDI INSICURE, svolgendo una professione molto delicata, usurante e pericolosa ma di grande utilità per il cittadino, si vedono oltraggiati e lesi nella propria dignità e integrità psicofisica». «Invece ancora una volta non è stato fatto nulla e in questo momento», conclude il sindacalista «il mio primo pensiero è per la Collega del Presidio di Trecastagni a cui và la solidarietà mia e di tutta l’Organizzazione Sindacale che rappresento che continuerà a mantenere l’impegno e la massima attenzione su questo tema, che a mio avviso è stato la Waterloo di tutti i politici del Parlamento Siciliano e dei loro Direttori Generali!».

IL RESPONSABILE DI SETTORE NAZIONALE
- REGIONE SICILIA - PROVINCIA MESSINA
Dott. Giancarmelo La Manna
(firmato in originale)
Tel. 3382970912
E-mail:giancarmelo.lamanna@tin.it
E-mail: responsabile nazionale.ca@pec.snami.org
Rating:
0.0
0 voti
1 2 3 4 5
Condividi su Facebook
20.07.2017 - Durissimo comunicato stampa dello SNAMI emergenza sanitaria contro una certa politica ragionieristica che in questi ultimi tempi si sta registrando anche in Sicilia. Oltre alla demedicalizzazione delle MSA del territorio (il decreto esiste ancora e non è stato ritirato), alla paventata chiusura dei PTE nella provincia di Messina (la provincia più penalizzata in tutti i sensi), adesso anche la questione dei TSO.
Sicilia
24.07.2017 - Pubblicate nel supplemento ordinario alla GURS n. 30 del 21.07.2017 le graduatorie regionali provvisorie dei medici di medicina generale valide per il 2018. Entro trenta giorni dalla pubblicazione in GURS, i medici interessati possono inoltrare istanza di riesame
della loro posizione.
Abruzzo
29.03.2017 - Pubblicata nel B.U. n. 31 del 10 marzo 2016 della Regione Abruzzo la graduatoria regionale definitiva dei medici di medicina generale valida per l'anno 2017 (DETERMINAZIONE 08.03.2017, n. DPF015/13).
Sicilia
23.12.2016 - Pubblicate nel supplemento ordinario n. 1 alla GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA (p. I) n. 56 del 23 dicembre 2016 (n. 40) le graduatorie regionali definitive dei medici di medicina generale valide per il 2017.
Sicilia
23.10.2016 - Pubblicate nel supplemento ordinario alla GURS n. 45 del 21.10.2016 le graduatorie regionali provvisorie dei medici di medicina generale valide per il 2017. Entro trenta giorni dalla pubblicazione in GURS, i medici interessati possono inoltrare istanza di riesame della loro posizione.
Sicilia
20.11.2015 - Pubblicate nel supplemento ordinario alla GURS n. 48 del 20.11.2015 le graduatorie regionali provvisorie dei medici di medicina generale valide per il 2016.
Campania
16.11.2015 - Graduatorie provvisorie Medici di Medicina Generale 2015. Decreto Dirigenziale n. 16 del 06.11.2015 - Approvazione e pubblicazione graduatoria provvisoria di Medicicna Generale anno 2015 valevole per l'anno 2016 redatta ai sensi dell'A.C.N. di MMG Rep. 93/2009 CSR.
Continuità Assistenziale
10.04.2017 - Pubblicato il decreto del 22 marzo 2017 che modifica ed integra l’art.11 dell’AIR di continuità assistenziale. Viene introdotto uno specifico riconoscimento che consente ai medici la possibilità di concorrere all’assegnazione di incarichi provvisori e di sostituzione di continuità assistenziale, con la presentazione di apposita istanza, anche nel periodo che va dal 1° al 30 del mese di aprile di ogni anno. Quindi è riconosciuta la possibilità di presentare istanza di partecipazione per incarichi provvisori e di sostituzione in due diversi periodi:
1. nei trenta giorni successivi dalla pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Regione siciliana delle graduatorie regionali definitive di medicina generale;
2. nel periodo che va dal 1° al 30 aprile di ciascun anno solare.
Rete IMA e Rete STROKE a Messina
24.05.2015 - Attivate con delibere aziendali da parte dell'ASP di Messina, l'Azienda Ospedaliera Universitaria "G. Martino" di Messina e l'A.O. Papardo-Piemonte di Messina con il 118 della CO di Messina le procedure della rete IMA (Rete STEMI in via sperimentale per adesso) e della rete STROKE.
Malattia medici
20.10.2014 - È cambiato nuovamente l'indirizzo a cui recapitare la comunicazione di inizio malattia per i medici convenzionati con la medicina generale (assistenza primaria, continuità assistenziale ed emergenza sanitaria territoriale).
Malattia medici
18.01.2014 - Nuova modulistica per comunicare alle Generali lo stato di malattia del medico di medicina generale. Disponibile per il download i moduli ufficiali da utilizzare per i medici di assistenza primaria e per i medici di continuità assistenziale ed emergenza sanitaria.
RSS Privacy policy | Cookie policy | Contattaci | Redazione | Forum MEDPress.it 2006-2017 © - Tutti i diritti riservati
Imposta MEDPress.it come tua pagina iniziale (solo con IE)... HomePage   Preferiti Preferiti   Lettera al Direttore... Scrivi Utenti on line: