Documento senza titolo
Ultimo aggiornamento: 10 giorni fa | Venerdì, 20 ottobre 2017 MEDPress.it su Facebook... Facebook | Segui MEDPress_Italia su Twitter Twitter | Forum | Rss...RSS
Il portale informativo della medicina del territorio. Assistenza primaria, SUES 118 e guardia medica
  Le News di MEDPress.it
Spiragli per le modifiche al Documento Metodologico per la riorganizzazione del Sistema di Rete dell’Emergenza-Urgenza in Sicilia.
Il documento metodologico non è un “monolita”. Verranno adottati i correttivi necessari dopo il confronto con gli operatori territoriali del 118
MEDPress.it | Pubblicato il 09.04.2017 | Articolo letto 806 volte      
CALTANISSETTA - Ottimo risultato quello emerso dal confronto intorno al “tavolo tematico 2” su Emergenza-Urgenza del pomeriggio del 7 aprile a Caltanissetta, organizzato da Davide Faraone sugli "Stati Generali della Sanità Siciliana”, terza giornata del “Pensatoio” aperto al confronto tra Amministrazione Politico-Sanitaria da un lato e operatori sanitari dall'altro.
Il tavolo è stato condotto dall'avvocato Ignazio Tozzo dell'Assessorato Regionale alla Salute e dalla dottoressa Enza Daniela Aquilino, medico del 118. Dal confronto è immediatamente emersa la necessaria apertura ad una rivalutazione del numero di MSA sul territorio regionale sempre nel rispetto del DM 70 del 2015. Il dott. Paolo Aloi, segretario regionale SNAMI per l’emergenza sanitaria, motiva ciò con particolare riguardo per Messina e provincia, in relazione non solo alle caratteristiche orografiche e di viabilità locali e regionali ma anche perché le competenze del servizio dei medici EST sono notevolmente aumentate, come ad esempio la Rete dello STEMI che nella provincia di Messina è già funzionale e da recenti comunicazioni risulta essere a livelli di eccellenza nazionale. Lo stesso continua affermando che la trasformazione delle MSA in MSB, oltre alla perdita di professionalità, rischia di non garantire i trasporti tempo dipendenti con gravi ripercussioni sull’assistenza ai cittadini; ma è necessario anche che vi siano delle ambulanze dedicate ai trasporti secondari. È anche necessario uniformare l’applicazione della normativa vigente da parte di tutte le ASP regionali. La dott.ssa Aquilino pone l’accento sull’uniformità della composizione degli equipaggi delle MSA (1 medico, 1 infermiere e autisti soccorritori per turno). Il dott. Salvatore Brugaletta, direttore generale dell’ASP di Siracusa, in riferimento alla chiusura dei PTE, ha dichiarato che la loro trasformazione in MSA non produce alcun risparmio se la composizione del personale è di 1 medico, 2 infermieri (uno per il PTE e uno per l’ABZ) e autisti soccorritori come avviene a Siracusa; la loro chiusura provocherebbe solo una perdita di risorse sanitarie sul territorio e un aumento del carico di lavoro per i pronto soccorso.
Il dott. Paolo Aloi quindi ritiene che sia fondamentale l’integrazione al decreto D.A. n. 247 del 13.02.2017 che indichi i medici EST quali componenti a pieno titolo del Coordinamento del Settore Unico dell’Emergenza Sanitaria, nonché la partecipazione degli stessi a tutte le altre articolazioni previste (Coordinamento dei servizi di Emergenza Territoriale 118 e gruppi multidisciplinari). La dott.ssa Aquilino ha fatto presente che tutto ciò deve necessariamente essere collegato ad una riqualificazione normativo-economica del contratto dei medici EST che si vedono ad oggi discriminati rispetto ad altre figure professionali ai quali è stato rinnovato il contratto già a dicembre 2016. Il dott. Rosario Platania, segretario regionale di Intesa Sindacale per l’Emergenza Sanitaria, richiede una urgente riapertura del tavolo della contrattazione e rileva come l’organico per il servizio di emergenza debba essere strutturato tenendo conto degli istituti normativi. La dott.ssa Lucido, responsabile SNAMI per l’Emergenza Sanitaria di Palermo, interviene facendo rilevare che non è utile chiudere un servizio di emodinamica per le gravi ricadute sull’assistenza ai cittadini.
L’ avv. Tozzo ha dunque espresso la propria disponibilità a questo come ai punti precedentemente espressi. Infine sono state chieste informazioni sull'ARSEU come azienda che racchiuderebbe tutte le figure del 118. È stato comunicato che è ancora incerta la sua strutturazione. Infine l'avv. Tozzo ha chiarito che il “Documento Metodologico”, seppure approvato a livello Nazionale e regionale, deve intendersi comunque come un documento dinamico da rimodellare in base ai correttivi che saranno posti in essere dopo il confronto con chi lavora nei settori che da esso vengono regolamentati. A fine pomeriggio si sono tenute le relazioni dei singoli tavoli tematici dell'evento. L'avv. Tozzo ha relazionato per il “tavolo 2” all'assessore Baldo Gucciardi e all'On. Davide Faraone sugli argomenti trattati in mattinata, manifestando piena soddisfazione per la partecipazione al confronto costruttivo e determinato, concludendo con la dichiarazione di piena disponibilità ad una fattiva collaborazione da organizzare in tempi brevi. L'Assessore alla Salute ha preso atto di ciò e si è dichiarato d’accordo con l'avv. Tozzo.
Rating:
100.0
3 voti
1 2 3 4 5
Condividi su Facebook
20.07.2017 - Durissimo comunicato stampa dello SNAMI emergenza sanitaria contro una certa politica ragionieristica che in questi ultimi tempi si sta registrando anche in Sicilia. Oltre alla demedicalizzazione delle MSA del territorio (il decreto esiste ancora e non è stato ritirato), alla paventata chiusura dei PTE nella provincia di Messina (la provincia più penalizzata in tutti i sensi), adesso anche la questione dei TSO.
Sicilia
24.07.2017 - Pubblicate nel supplemento ordinario alla GURS n. 30 del 21.07.2017 le graduatorie regionali provvisorie dei medici di medicina generale valide per il 2018. Entro trenta giorni dalla pubblicazione in GURS, i medici interessati possono inoltrare istanza di riesame
della loro posizione.
Abruzzo
29.03.2017 - Pubblicata nel B.U. n. 31 del 10 marzo 2016 della Regione Abruzzo la graduatoria regionale definitiva dei medici di medicina generale valida per l'anno 2017 (DETERMINAZIONE 08.03.2017, n. DPF015/13).
Sicilia
23.12.2016 - Pubblicate nel supplemento ordinario n. 1 alla GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA (p. I) n. 56 del 23 dicembre 2016 (n. 40) le graduatorie regionali definitive dei medici di medicina generale valide per il 2017.
Sicilia
23.10.2016 - Pubblicate nel supplemento ordinario alla GURS n. 45 del 21.10.2016 le graduatorie regionali provvisorie dei medici di medicina generale valide per il 2017. Entro trenta giorni dalla pubblicazione in GURS, i medici interessati possono inoltrare istanza di riesame della loro posizione.
Sicilia
20.11.2015 - Pubblicate nel supplemento ordinario alla GURS n. 48 del 20.11.2015 le graduatorie regionali provvisorie dei medici di medicina generale valide per il 2016.
Campania
16.11.2015 - Graduatorie provvisorie Medici di Medicina Generale 2015. Decreto Dirigenziale n. 16 del 06.11.2015 - Approvazione e pubblicazione graduatoria provvisoria di Medicicna Generale anno 2015 valevole per l'anno 2016 redatta ai sensi dell'A.C.N. di MMG Rep. 93/2009 CSR.
Continuità Assistenziale
10.04.2017 - Pubblicato il decreto del 22 marzo 2017 che modifica ed integra l’art.11 dell’AIR di continuità assistenziale. Viene introdotto uno specifico riconoscimento che consente ai medici la possibilità di concorrere all’assegnazione di incarichi provvisori e di sostituzione di continuità assistenziale, con la presentazione di apposita istanza, anche nel periodo che va dal 1° al 30 del mese di aprile di ogni anno. Quindi è riconosciuta la possibilità di presentare istanza di partecipazione per incarichi provvisori e di sostituzione in due diversi periodi:
1. nei trenta giorni successivi dalla pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Regione siciliana delle graduatorie regionali definitive di medicina generale;
2. nel periodo che va dal 1° al 30 aprile di ciascun anno solare.
Rete IMA e Rete STROKE a Messina
24.05.2015 - Attivate con delibere aziendali da parte dell'ASP di Messina, l'Azienda Ospedaliera Universitaria "G. Martino" di Messina e l'A.O. Papardo-Piemonte di Messina con il 118 della CO di Messina le procedure della rete IMA (Rete STEMI in via sperimentale per adesso) e della rete STROKE.
Malattia medici
20.10.2014 - È cambiato nuovamente l'indirizzo a cui recapitare la comunicazione di inizio malattia per i medici convenzionati con la medicina generale (assistenza primaria, continuità assistenziale ed emergenza sanitaria territoriale).
Malattia medici
18.01.2014 - Nuova modulistica per comunicare alle Generali lo stato di malattia del medico di medicina generale. Disponibile per il download i moduli ufficiali da utilizzare per i medici di assistenza primaria e per i medici di continuità assistenziale ed emergenza sanitaria.
RSS Privacy policy | Cookie policy | Contattaci | Redazione | Forum MEDPress.it 2006-2017 © - Tutti i diritti riservati
Imposta MEDPress.it come tua pagina iniziale (solo con IE)... HomePage   Preferiti Preferiti   Lettera al Direttore... Scrivi Utenti on line: